Casa Monteggio

Situazione

Il terreno ha una superficie complessiva di 933 mq, è pianeggiante, il lato sud degrada verso la strada sottostante. A nord confina con una residenza monofamiliare. A sud si apre la valle del fiume Tresa che collega il bacino del lago Ceresio a quello del lago Verbano. E’ servito da una strada comunale che lo delimita sul lato ovest e sud.

L’edificio è posizionato nella parte nord del fondo, a ridosso del limite di arretramento. Si orienta secondo i punti cardinali. Gli alzati principali sono orientati a nord e a sud. L’accesso avviene attraverso la strada comunale che conduce all’area asfaltata coperta del posteggio, al confine ovest del fondo.

Programma

Il programma dell’edificio prevede un vestibolo, un’area cucina e soggiorno, una camera padronale con servizi, una camera ospiti con servizi, un locale tecnico / lavanderia, due posti auto coperti.

Tracciato

La struttura dell’edificio è organizzata in fasce longitudinali parallele. Il modulo principale è composto da una griglia ortogonale di 5 x 5 metri alla quale è stata aggiunta una seconda fascia distanziata della proporzione della diagonale del quadrato (radice di 2).

Il modulo è ripetuto serialmente per 7 volte. Nella parte centrale dell’edificio è stata aggiunta una terza fascia a una distanza pari alla metà del quadrato principale. Gli spazi della casa sono organizzati da questo tracciato.

Lo spazio della casa si articola attorno alla zona del soggiorno-cucina, volume con un’altezza maggiore rispetto al resto dell’edificio (5 metri), il volume riceve luce dall’alto, dal perimetro del “tamburo”, interamente vetrato. L’alzato sud è protetto da un portico sotto il quale si aprono le finestre tutta altezza, quelle della zona pranzo e della sala sono scorrevoli, una volta aperte collegano lo spazio esterno coperto del portico con quello interno.

Tecnica costruttiva

L’edificio è in legno, sollevato dal suolo, sospeso su pilastrini che appoggiano su fondazioni puntuali in cemento armato.
L’edificio è realizzato con un sistema strutturale in carpenteria di legno e tamponamenti in legno.
Il tetto è piano. Non è prevista la realizzazione di un piano interrato.
La struttura dell’edificio è in carpenteria di legno. I pilastri hanno una sezione statica di 16 x 16 cm, le travi di 16 x 32 cm.
La struttura è composta da un ordine principale di travi e pilastri perimetrali disposti longitudinalmente a formare dei portali.
Sopra il primo ordine della struttura sono posizionate le travi trasversali del tetto con un ritmo di 2.50 cm.
Le travi lavorano in appoggio e hanno una luce massima di 5 metri.

Materiali e finiture

La struttura è in legno lamellare incollato impregnato a pressione, colore marrone. Le pareti esterne sono rivestite con assi di legno di larice 12 x 250 cm, disposte orizzontalmente, impregnato a pressione, colore marrone.
I telai delle finestre sono in legno.
Le pareti interne sono in legno di larice finiti con una mano di velatura bianca.
I soffitti sono in travi lamellari e legno di larice a vista. I pavimenti di tutta la casa sono in betoncino lisciato colorato in pasta. La colorazione conferisce al pavimento un tono luminoso, chiaro e caldo.

Riscaldamento

La centrale termica è costituita da una sonda geotermica, la casa è riscaldata tramite  serpentine affogate nel betoncino del pavimento.

Casa Monteggio

Progetto

2011

Committente: Privato

Architetto: Enrico Sassi