La Casa dell’Ape – Coldrerio

© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© MARCELO VILLADA ORTIZ
© FRATELLI COLOMBO SAGL
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO

L’edificio denominato “Casa dell’Ape” è un “apiario didattico” (struttura dedicata alla formazione degli apicoltori); è costruito all’interno del comparto “Azienda agraria cantonale di Mezzana – Centro professionale del verde”. È una struttura fortemente voluta e sostenuta dalla Federazione Ticinese Apicoltori e permette di assistere in tranquillità alle operazioni di manipolazione delle arnie e alle fasi di produzione come la smielatura.

 

Il centro di formazione di Mezzana è una struttura nella quale si tengono diversi corsi legati alle professioni agricole (produzione animale, produzione agricola, viticoltura) e alle professioni del verde (selvicoltura, floricoltura, giardinaggio). Il centro agrario è stato istituito nel 1915. L’area ha una grande rilevanza paesaggistica ed è caratterizzata da vaste superfici destinate alle attività sia agricole che zootecniche. Il sito del progetto si sviluppa a valle della strada cantonale che collega Mendrisio con Chiasso. Il sito è una grande area concava e digradante, orientata a sud.

 

La “Casa dell’Ape” è un fabbricato realizzato in legno. Si tratta di un volume con una copertura sorretta da pilastri che definiscono uno spazio porticato; sotto il portico il volume dello spazio interno è racchiuso da quattro pareti: due trasparenti (in vetro) e due opache (in legno). L’edificio permette la realizzazione di attività didattiche e divulgative legate al mondo delle api e dell’apicoltura. Contiene due ambienti separati, un’aula con una vetrata tutta altezza che permette di assistere alle manipolazioni delle arnie e un laboratorio nel quale si svolgono le operazioni di smielatura.

 

L’edificio si compone di un basamento e di un padiglione. Il basamento in calcestruzzo armato è caratterizzato da tre gradini che collocano il piano sul quale è poggiato il padiglione a una quota di +50 cm rispetto al piano di campagna. Il calcestruzzo del basamento è stato levigato per rendere visibili gli inerti. Al centro del basamento è posizionato un padiglione dalle proporzioni di 2 x 1.

Il tracciato del padiglione si basa su un raster di 130 cm (interasse dei pilastri). Il lato maggiore del padiglione misura 12 moduli, il lato minore 6.

 

Il padiglione è costituito da una struttura in carpenteria prefabbricata in legno di abete. I pilastri hanno una sezione di 14 x 14 cm. Due dei lati del pilastro sono segnati da una scanalatura di 2 cm. I pilastri sorreggono 13 travi in legno lamellare di abete provenienti da segheria ticinese che misurano 794 x 39 x 14 cm. La finitura delle parti strutturali è bruciato e spazzolato. I tamponamenti sono realizzati con pannelli da cantiere di colore giallo.

 

I pilastri in legno sono muniti di una scarpa metallica fissata tramite una lama e tre spinotti metallici imbullonati. La lama e i bulloni sono in ferro crudo e arrugginiscono. Il pilastro è ancorato al suolo tramite 4 barre filettate affogate nel calcestruzzo del basamento. Ogni elemento della struttura è autonomo e può essere sostituito senza compromettere l’integrità dell’insieme.

La Casa dell’Ape

Progetto

2017 – 2020

Fotografie

Marcelo Villada Ortiz

Fratelli Colombo Sagl

Scheda tecnica

Committente: Repubblica e Cantone Ticino, Sezione della Logistica

Architetto: enrico sassi architetto sagl

Direzione lavori: enrico sassi architetto sagl

Collaboratori: Alessandro Armellini, Irene Lucca, Marco Mariotti

Ingegnere civile: Brenni Engeneering SA

Ingegnere elettrotecnico: Elettroconsulenze Solcà SA

Idea e consulenza scientifica: Davide Conconi, Federazione Ticinese Apicoltori

 

Impresa di costruzione: Barella SA

Carpentiere: Fratelli Colombo Sagl

Travi in legno lamellare: Filippi SA

Idraulico: Fieni Danilo e figlio SA

Elettricista: Nicola Petraglio Sagl, Etavis SA

Pavimenti: Manutecnica SA

Impermeabilizzazioni: Isoresine SA

Lattoniere: Conconi Sud SA

Fabbro: Damiano Petraglio Fabbro Metallbau Sagl

Finestre: Eredi fu Costantino Chiesa

Tende interne: Dick&Figli SA

Arredo: MG Cucine industriali SA

 

Pubblicazioni

Rivista – Forestaviva n. 77, 2020,  “La casa dell’Ape”