Risanamento ponte di Curtina – Lugano

© CAROLA BARCHI
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO
© ENRICO SASSI ARCHITETTO

La passerella in legno che sorvola il fiume Cassarate e collega il nucleo di Curtina (Val Colla – Lugano) con la strada cantonale, è un manufatto che risale al 1930. Il progetto originale è stato elaborato dall’Ufficio Tecnico Cantonale nel 1927 e la realizzazione risale al 1930.

Il ponte è lungo 54.5 m, largo 2.60, ed è composto da un traliccio in legno coperto.

Poggia su due pile in metallo. Si compone di 16 moduli quadrati di 3.4 m.

Il parapetto originale era fuori norma ed è attualmente stato provvisoriamente sostituito da una rete zincata, che garantisce la sicurezza della passerella.

Il progetto prevede di intervenire secondo i principi del restauro conservativo salvaguardando il più possibile la materia originale del manufatto e riducendo gli interventi al minimo indispensabile.

Si propone di realizzare un parapetto in più leggero e trasparente possibile.

Il parapetto si compone di tre profili metallici longitudinali e continui. Il primo è un profilo a C 40 x 40 mm, posato a un’altezza di 100 cm dalla quota della piattabanda. Alla quota inferiore sono previsti due profili a L di 40 mm, posti rispettivamente a 75 e 10 cm dalla quota del calpestio. Tra questi due profili è fissata una rete metallica elettrosaldata con maglia di 40 mm. La rete si interrompe in corrispondenza delle strutture verticali del traliccio per lasciare vedere il legno. I profili metallici longitudinali sono continui e sono fissati alla struttura in legno.

 

Risanamento ponte di Curtina – Lugano

Progetto

2020-

Fotografie

Carola Barchi

Scheda tecnica

Committente: Repubblica del Cantone Ticino – Dipartimento del Territorio

Architetto: enrico sassi architetto sagl

Collaboratori: Alessandro Armellini, Veronica Bano

Ingegnere civile: Andrea Bernasconi

 

Notizie

Ponte di Curtina modello di maestria artigianale di Ivan Pedrazzi su la Rivista di Lugano